Sense Square

Monitoraggio Ambientale in Dinamico

Questo sistema è stato sviluppato, testato e brevettato da Sense Square. Permette di valorizzare infrastrutture esistenti di veicoli, furgoni e trasporto pubblico favorendo la transizione “smart” con l’utilizzo di tecnologie IoT di ultima generazione. Ogni veicolo viene equipaggiato con un’unità di monitoraggio dinamica, in grado di raccogliere dati in movimento ed inviarli al server centrale attraverso una connessione mobile 4G-LTE.  

GENERAZIONE: i veicoli, transitando quotidianamente all’interno del tessuto urbano, raccolgono informazioni riguardo i livelli di inquinamento: PM10, PM2.5, PM1, GHG. Ogni veicolo viene equipaggiato con un’unità di monitoraggio dinamica “Sensy” sviluppata da Sense Square ed è in grado di registrare dati con una frequenza media di 10 minuti. La tecnologia Hardware utilizza una componentistica IoT selezionata in base a studi e ricerche in questo campo. Le unità in movimento sui veicoli aspirano dei campioni di aria e li analizzano ricavando le concentrazioni di inquinanti rispetto al volume unitario. 

RACCOLTA: una volta analizzato il campione d’aria, l’unità associa l’analisi svolta alle coordinate geografiche del luogo di campionamento. I dati vengono inviati al server centrale in tempo reale attraverso l’utilizzo di una connessione mobile integrata. A questo punto, gli algoritmi sviluppati, organizzano le informazioni provenienti da diversi veicoli e sorgenti mettendole a sistema. In questo modo dati provenienti da luoghi diversi e in tempi differenti sono gerarchizzati e geolocalizzati per consentirne l’utilizzo nella fase di produzione.

PRODUZIONE: SenseSquare ha sviluppato un modello multi-sorgente dove satelliti, reti di monitoraggio fisse, unità dinamiche, enti pubblici ARPA, EEA partecipano alla composizione di un unico grande database per la produzione di servizi a piattaforma. La fase di produzione  ha come scopo quello di valorizzare i dati raccolti ed elaborarli in maniera innovativa e intuitiva. Le informazioni vengono interpretate e interfacciate con Widget prodotti per rispondere a specifici contesti, chiamati “Topic”. Un Topic è un dataset composto da informazioni utili per erogare servizi per specifici enti o settori di mercato.

QUALI SONO I VANTAGGI DI MONITORARE IN DINAMICO?

Trasformare infrastrutture viaggianti in generatori di dati dinamici consente di valorizzare infrastrutture esistenti e aumentare la risoluzione spaziale di una rete, coprendo vaste aree di territorio con un numero ridotto di tecnologie.

La possibilità di equipaggiare veicoli e trasporto pubblico con unità IoT interconnesse apre un nuovo scenario per un monitoraggio sostenibile e circolare. 

SMART MOBILITY: valorizzazione di infrastrutture esistenti attraverso l’equipaggiamento reversibile di tecnologie IoT in grado di generare funzioni trasversali senza intaccare le caratteristiche funzionali dei veicoli.

RISOLUZIONE SPAZIALE: a differenza dei classici sistemi di monitoraggio fissi, un rete mobile permette di coprire, con poche unità, aree molto vaste. L’utilizzo di veicoli permette di raggiungere in maniera capillare i centri delle città, analizzando i campioni d’aria a livello di quartieri e comuni con una risoluzione di 1Km2.

ECONOMIA CIRCOLARE:  l’uso di veicoli riduce il numero di unità fisse, semplifica i processi di installazione e agevola una supervisione e manutenzione costante. Questo ha come risultato una riduzione di rifiuti tecnologici e un maggiore controllo sull’infrastruttura. 

MONITORAGGIO IN DINAMICO

Sense Square S.r.l.
102020000017986 BREVETTO
  • Mappatura Dinamica e Metodo di Tracciamento degli Inquinanti
Brevetto

Posizione in Real-Time

La classifica viene aggiornata in tempo reale, ad ogni aggiornamento dei dati, le medie giornaliere variano di conseguenza e la posizione mostra il punteggio della Provincia rispetto al Ranking Nazionale.

Variazione di Posizione

La variazione di posizione indica la tendenza a salire o scendere rispetto alla classifica mostrando lo scarto di posizione rispetto all’aggiornamento precedente.

Variazione di Inquinamento

Questo valore in percentuale, si riferisce alla variazione di livelli di inquinanti nell’aria rispetto all’aggiornamento precedente. Il livello di Inquinamento viene calcolato in funzione dell’Indice di Qualità dell’Aria calcolato.

Come leggere la Classifica?

Le Province di Italia vengono classificate dalla meno inquinata alla più inquinata secondo L’Indice di Qualità dell’Aria (AQI). Il Widget mostra le prime 20 posizioni e da la possibilità all’utente di cercare la propria Provincia, visualizzando la posizione nella classifica nazionale. La nostra Classifica si compone di Chips progettate e realizzate completamente da noi! Nascono per interfacciarsi in maniera Smart con i nostri algoritmi.

Ogni Chips mostra la posizione della Città rispetto al Ranking Nazionale con un valore numerico e un grafico qualitativo che descrive il livello di Inquinamento (1). Minore è il livello di Inquinamento, più la qualità dell’aria è alta! 

Al centro della Chips, richiamiamo il nome della Città o Provincia con un giudizio qualitativo (es: “Buona”, “Accettabile”, “Scarsa”). Questo giudizio viene rilasciato in funzione del livello di Qualità dell’Aria registrato (2).

Infine riportiamo la variazione di posizione in classifica rispetto al giorno precedente, fornendo così indicazioni riguardo i diversi trend. Freccia in su? Stiamo migliorando! (3).

Quali Dati usiamo?

Sense Square è una Startup Innovativa specializzata nella raccolta di dati ambientali Georeferenziati. La nostra piattaforma Software gestisce ed organizza dati ad alta risoluzione spaziale e temporale. I dati che elaboriamo provengono da diverse sorgenti certificate: Satelliti (Copernicus), Enti Pubblica Amministrazione (Arpa), Agenzia Europea dell’Ambiente (EEA), Stazioni di Monitoraggio proprietarie (Sense Square). 

Indice di Qualità dell'Aria?

L’indice della qualità dell’aria (IQA) è un indicatore di sintesi che serve a comunicare in modo semplice e immediato l’inquinamento atmosferico di una particolare zona o città. Tale indice varia a seconda del numero di inquinanti vagliati e degli standard di qualità dell’aria che, nel nostro paese, sono stabiliti nel D.Leg. 155/2010.

Nel calcolo dell’Indice della Qualità dell’Aria Sense Square prende in considerazione i seguenti inquinanti:

Particolato (PM10): insieme di sostanze solide e liquide con diametro inferiore a 10 micron. Derivano da emissioni di autoveicoli, processi industriali, fenomeni naturali.

Particolato (PM2.5):  insieme di sostanze solide e liquide con diametro inferiore a 2.5 micron. Derivano da processi industriali, processi di combustione, emissioni di autoveicoli, fenomeni naturali.

Ozono (O3): sostanza non emessa direttamente in atmosfera, si forma per reazione tra altri inquinanti, principalmente NO2 e idrocarburi, in presenza di radiazione solare.

Biossido di azoto (NO2): gas tossico che si forma nelle combustioni ad alta temperatura. Sue principali sorgenti sono i motori a scoppio, gli impianti termici, le centrali termoelettriche.