Rete di monitoraggio ambientale per il Comune di Battipaglia

Controllo delle emissioni e analisi dei livelli di inquinamento in contesti urbanizzati per supportare una gestione sostenibile del territorio e promuovere strategie di mitigazione ed adattamento ai nuovi standard ambientali Europei. Safe Breathe è una rete di monitoraggio ambientale per la raccolta ed aggregazione di dati territoriali ad alta risoluzione. Il framework nasce per informare in modo capillare ed analitico riguardo i rischi ambientali, fornendo informazioni tempestive e dettagliate che permettano, alle PA, di affrontare le sfide a livello di quartiere. Il framework costruito nel Comune di Battipaglia diventa parte di una rete più ampia a scala Nazionale dove coesistono, in logica multisorgente, diverse fonti di dati come flotte di veicoli in movimento, satelliti, enti e start-up. Questo modello multisorgente è gestito dal concetto di “Square” che diventa la base per valorizzare progetti PNRR e generare servizi supporto di strategie ESG per lo sviluppo sostenibile delle Smart City.

Condividi

Rete di monitoraggio ambientale

“SAFE BREATHE – BATTIPAGLIA” è un progetto promosso da Rotary Club – Battipaglia finalizzato ad informare in modo capillare ed analitico riguardo i rischi climatici ed impatti ambientali, fornendo informazioni tempestive e dettagliate che permettano di affrontare le sfide a livello di quartiere. Il progetto consiste nell’installazione di una rete di monitoraggio della qualità dell’aria ad elevata risoluzione spaziale e temporale. Il sistema si basa su una tecnologia brevettata n. 102017000064056 – “Mappatura delle sorgenti di inquinamento atmosferico e tracciamento degli inquinanti mediante l’utilizzo di reti di monitoraggio della qualità dell’aria ad alta risoluzione spaziotemporale”.

La rete mette in campo tecnologie IoT plug&play sviluppate da Sense Square. Ogni stazione nasce per essere interconnessa con i sistemi IT proprietari, registrando concentrazioni di polveri sottili PM10, PM2.5, PM1, O3, CO, NO2, VOC, temperatura, umidità, pressione atmosferica, direzione ed intensità del vento. L’intervento vede 9 unità di monitoraggio posizionate in punti strategici in modo da formare una rete omogeneamente distribuita e in grado di campionare informazioni in tempo reale con una frequenza al minuto. Le informazioni vengono raccolte e aggregate in cloud tramite i servizi software offerti da Sense Square. I dati vengono storicizzati e aggregati per essere resi disponibili 24/24h attraverso una piattaforma proprietaria ed una App mobile (Android & IoS).

Oltre all’alta capillarità. il sistema impiega un secondo elemento di distinzione e innovazione, infatti le informazioni vengono interpretate da un algoritmo intelligente (AISI) brevettato da Sense Square e utilizzato per tracciare ed individuare le sorgenti di inquinamento sul territorio con una distribuzione di probabilità. Questo elemento risulta strategico per intervenire in modo efficace e capillare, promuovendo strategie di gestione urbana sostenibile e transizione ecologica.

La rete “Safe Breathe” si aggancia ad un ecosistema più ampio, diventando parte attiva di una rete multisorgente a scala Provinciale, Regionale e Nazionale. Sense Square ha come obiettivo quello di mettere a sistema tecnologie e dati diversificati provenienti da reti di generazione di dati dal territorio. Questo approccio è gestito e scalato attraverso il concetto di “Square”, un contenitore di informazioni flessibile identificato con una porzione di territorio di 1Km2 . Questo è elemento di base di un modello:

Standard: perchè possono essere elaborate informazioni diversificate seguendo protocolli di organizzazione standard che hanno come sintesi e logica lo “Square”.

Scalabile: perchè il modello si interfaccia con fonti di dati micro (es: unità fisse o reti di monitoraggio comunali) e macro (es: Satelliti o flotte di veicoli), rendendo la rete inclusiva, confrontabile e in grado di coprire vaste aree di territorio preservando risoluzione e costi.

Espandibile: perchè gli algoritmi sviluppati nascono per essere flessibili e facilmente integrabili rispetto ad informazioni e fonti diverse. Questo rende la rete espandibile rispetto a pacchetti informativi molto differenti tra loro come: Air Quality, MicroClima, Degrado Urbano, Littering, Inquinamento Elettromagnetico, Flooding, Stress Idrogeologico, ecc.

 

I benefici del sistema:

PA | Gestione del territorio: conoscere in tempo reale i livelli di inquinamento e tracciare le sorgenti di emissioni consente alle PA di agire in modo capillare ed efficace, risparmiando costi ed energie. Il controllo ad alta risoluzione consente di supportare strategie di mitigazione ed adattamento ai nuovi standard ambientali Europei, controllando il livello di impatto ambientale nel tempo.

Corporate | Gestione delle emissioni: gestire in modo sostenibile e analitico siti o aziende che hanno impianti industriali considerati ad alto impatto ambientale e soggetti alla Sindrome NIMBY (Not In My BackYard).

Cittadini | Abitabilità urbana: valorizzare il tema dell’abitabilità urbana attaverso campagne di sensibilizzazione e consapevolezza dei cittadini riguardo argomenti di salute e sostenibilità ambientale.

Agricoltura | Esposizione Ambientale: conoscere i livelli di esposizione ambientale e micro climatica di agricolture locali per costruire servizi innovativi per la valorizzazione di prodotti Bio e coltivazioni sostenibili.

Turismo | Salute e relax: costruire servizi innovativi per attività turistiche che hanno l’obiettivo di promuovere attività all’aria aperta, sport e passeggiate in natura.

Natura | Gestione delle Foreste: tutelare il patrimonio ambientale e forestale dei comuni, andando a gestire e mappare la possibilità di incendi.

Scopri altri Articoli

Posizione in Real-Time

La classifica viene aggiornata in tempo reale, ad ogni aggiornamento dei dati, le medie giornaliere variano di conseguenza e la posizione mostra il punteggio della Provincia rispetto al Ranking Nazionale.

Variazione di Posizione

La variazione di posizione indica la tendenza a salire o scendere rispetto alla classifica mostrando lo scarto di posizione rispetto all’aggiornamento precedente.

Variazione di Inquinamento

Questo valore in percentuale, si riferisce alla variazione di livelli di inquinanti nell’aria rispetto all’aggiornamento precedente. Il livello di Inquinamento viene calcolato in funzione dell’Indice di Qualità dell’Aria calcolato.

Come leggere la Classifica?

Le Province di Italia vengono classificate dalla meno inquinata alla più inquinata secondo L’Indice di Qualità dell’Aria (AQI). Il Widget mostra le prime 20 posizioni e da la possibilità all’utente di cercare la propria Provincia, visualizzando la posizione nella classifica nazionale. La nostra Classifica si compone di Chips progettate e realizzate completamente da noi! Nascono per interfacciarsi in maniera Smart con i nostri algoritmi.

Ogni Chips mostra la posizione della Città rispetto al Ranking Nazionale con un valore numerico e un grafico qualitativo che descrive il livello di Inquinamento (1). Minore è il livello di Inquinamento, più la qualità dell’aria è alta! 

Al centro della Chips, richiamiamo il nome della Città o Provincia con un giudizio qualitativo (es: “Buona”, “Accettabile”, “Scarsa”). Questo giudizio viene rilasciato in funzione del livello di Qualità dell’Aria registrato (2).

Infine riportiamo la variazione di posizione in classifica rispetto al giorno precedente, fornendo così indicazioni riguardo i diversi trend. Freccia in su? Stiamo migliorando! (3).

Quali Dati usiamo?

Sense Square è una Startup Innovativa specializzata nella raccolta di dati ambientali Georeferenziati. La nostra piattaforma Software gestisce ed organizza dati ad alta risoluzione spaziale e temporale. I dati che elaboriamo provengono da diverse sorgenti certificate: Satelliti (Copernicus), Enti Pubblica Amministrazione (Arpa), Agenzia Europea dell’Ambiente (EEA), Stazioni di Monitoraggio proprietarie (Sense Square). 

Indice di Qualità dell'Aria?

L’indice della qualità dell’aria (IQA) è un indicatore di sintesi che serve a comunicare in modo semplice e immediato l’inquinamento atmosferico di una particolare zona o città. Tale indice varia a seconda del numero di inquinanti vagliati e degli standard di qualità dell’aria che, nel nostro paese, sono stabiliti nel D.Leg. 155/2010.

Nel calcolo dell’Indice della Qualità dell’Aria Sense Square prende in considerazione i seguenti inquinanti:

Particolato (PM10): insieme di sostanze solide e liquide con diametro inferiore a 10 micron. Derivano da emissioni di autoveicoli, processi industriali, fenomeni naturali.

Particolato (PM2.5):  insieme di sostanze solide e liquide con diametro inferiore a 2.5 micron. Derivano da processi industriali, processi di combustione, emissioni di autoveicoli, fenomeni naturali.

Ozono (O3): sostanza non emessa direttamente in atmosfera, si forma per reazione tra altri inquinanti, principalmente NO2 e idrocarburi, in presenza di radiazione solare.

Biossido di azoto (NO2): gas tossico che si forma nelle combustioni ad alta temperatura. Sue principali sorgenti sono i motori a scoppio, gli impianti termici, le centrali termoelettriche.