loading

Sistemi di Monitoraggio

Brevetti

Brevetto WIPO - 2028/225030 A1

Nome :“Mappatura delle sorgenti di inquinamento atmosferico e tracciamento degli inquinanti mediante l’utilizzo di reti di monitoraggio della qualità dell’aria ad alta risoluzione spazio temporale”

Anno di deposito: 2017

Richiedente: Sense Square Srl

Inventori: Daniele Sofia, Aristide Giuliano, Marco Polverino, Giovanni D’Acunto.

 

Descrizione: Metodo, e relativo apparato, per effettuare il monitoraggio della qualità dell’aria consentendo il tracciamento reale sia degli inquinanti gassosi che di quelli pulviscolari. Identificazione delle sorgenti di inquinamento, mediante l’uso di una rete di stazioni di monitoraggio ad una distanza massima fra loro compresa tra uno e tre chilometri in linea d’aria. Ogni stazione è posizionata ad un vertice di una pluralità di triangoli adiacenti in cui è suddivisa la zona geografica da mappare e dove ogni stazione di monitoraggio è configurata in modo da pre-elaborare i dati della qualità dell’aria insieme ai dati meteorologici. I dati vengono inviati unitamente alle proprie coordinate GPS ad un computer centrale di raccolta e di elaborazione. Il server classifica i dati ricevuti dalle singole stazioni, li registra ed elabora in tempo reale mediante un algoritmo configurato per fornire direttamente le posizioni delle sorgenti di inquinamento.

Brevetto n.102020000017986

Nome: “Mappatura dinamica e metodo di tracciamento degli inquinanti Atmosferici”

Anno di deposito: 2020 (internazionalizzazione in corso)

Richiedente: Sense Square Srl

Inventori: Daniele Sofia, Aristide Giuliano, Nicoletta Lotrecchiano, Luigi Gaudiano, Massimo Moffa.

 

Descrizione: Viene descritto un sistema di monitoraggio in dinamico atto al processo di mappatura dinamica ed il suo metodo di tracciamento degli inquinanti atmosferici, caratterizzato principalmente dal fatto di comprendere: 5

– una unità di monitoraggio mobile (1);

– un primo server (2);

– un secondo server (3);

– degli utenti (4);

in cui detta unità di monitoraggio mobile (1) comprende: 10

– un sistema di aspirazione dell’aria (5);

– un sistema di riscaldamento e condizionamento dell’aria (6);

– un apparato di misura (7);

– un sistema di espulsione dell’aria (8);

in cui detto apparato di misura (7) comprende: 15

– una camera di misura;

– dei sensori elettrochimici per la misura di gas;

– una tecnologia Laser Diffraction;

– una tecnologia MEMS;

– un localizzatore GPS; 20

– un sistema di trasmissione dati di tipo LTE-4G;

e in cui detto apparato di misura (7) comprende inoltre:

– una batteria di supporto (7b);

– una batteria di alimentazione (7a).

Brevetto n. 102020000027308

Nome: “Sistema Raman di monitoraggio della qualità dell’aria (SMR)”

Anno di deposito: 2020 (internazionalizzazione in corso)

Richiedente: Sense Square Srl

Inventori: Daniele Sofia, Nicoletta Lotrecchiano, Ivan Stammelluti, Massimo Moffa.

 

Descrizione: La presente invenzione concerne un sistema di monitoraggio Raman che consente l’analisi quali/quantitativa degli inquinanti presenti nell’aria, consentendo di rivelare anche inquinanti a basse concentrazioni. Le centraline di monitoraggio ambientale comprendenti detto sistema 10 risultano così costituite da un unico strumento di misura per la rilevazione e quantificazione di una vasta serie di inquinanti atmosferici.

Brevetto n. 102020000027311

Nome: “Sistema di abbattimento dell’inquinamento atmosferico magnetofotocatalitico (100Trees)”

Anno di deposito: 2020 (internazionalizzazione in corso)

Richiedente: Sense Square Srl

Inventori: Daniele Sofia, Nicoletta Lotrecchiano, Ivan Stammelluti, Massimo Moffa.

 

Descrizione: Sistema di abbattimento dell’inquinamento atmosferico basato su:

  • Sistema di suzione dell’aria: progettato per aspirare l’aria dall’ambiente esterno.
  • Sistema di filtrazione magnetica: progettato per la depurazione dell’aria da agenti contaminanti in ambiente urbano ed extraurbano.
  • Sistema fotocatalitico: progettato per la decomposizione delle molecole gassose di inquinanti.
  • Sorgente di alimentazione fotovoltaica: progettata per erogare al sistema di abbattimento dell’inquinamento atmosferico l’energia sufficiente al suo funzionamento.
  • Blocco di controllo: progettato per assicurare il funzionamento del sistema di filtrazione magnetica, del sistema fotocatalitico e del sistema di monitoraggio della qualità dell’aria.

Air Quality Index (AQI)

L’indice della qualità dell’aria (AQI) è un indicatore di sintesi che serve a comunicare in modo semplice e immediato l’inquinamento atmosferico di una particolare zona o città. Tale indice varia a seconda del numero di inquinanti vagliati e degli standard di qualità dell’aria che, nel nostro paese, sono stabiliti nel D.Leg. 155/2010.

In base ai modelli sviluppati da Sense Square l’Indice di Qualità dell’Aria viene interpretato con giudizi qualitativi e una scala cromatica.

BUONA

DISCRETA

MEDIOCRE

SCADENTE

PESSIMA

<= 50

51-95

96-125

126-150

>= 151

VERDE

BLU

GIALLO

ARANCIONE

ROSSO

Dati

Vengono riportate le medie giornaliere Provinciali di PM10, PM2.5, NO₂ e O₃ basate su dati estratti da:

Si visualizza, per ogni sostanza monitorata, la Concentrazione Media Giornaliera aggiornata in tempo reale e il raggiungimento (%) del valore rispetto al limite di legge.

NO₂

Livello di Attenzione

5/5

Biossido di azoto (NO₂): gas tossico che si forma nelle combustioni ad alta temperatura. Sue principali sorgenti sono i motori a scoppio, gli impianti termici, le centrali termoelettriche.

Limiti di Legge D.Leg. 155/2010

200 μg/m3 

da non superare più di 18 volte/anno

PM10

Livello di Attenzione

5/5

Particolato (PM10): insieme di sostanze solide e liquide con diametro inferiore a 10 micron. Derivano da emissioni di autoveicoli, processi industriali, fenomeni naturali.

Limiti di Legge D.Leg. 155/2010

50 μg/m3 

da non superare più di 35 volte/anno

O₃

Livello di Attenzione

4/5

Ozono (O₃): sostanza non emessa direttamente in atmosfera, si forma per reazione tra altri inquinanti, principalmente NO₂ e idrocarburi, in presenza di radiazione solare.

Limiti di Legge D.Leg. 155/2010

120 μg/m3 

da non superare più di 25 volte/anno

PM2.5

Livello di Attenzione

5/5

Particolato (PM2.5):  insieme di sostanze solide e liquide con diametro inferiore a 2.5 micron. Derivano da processi industriali, processi di combustione, emissioni di autoveicoli, fenomeni naturali.

Limiti di Legge D.Leg. 155/2010

25 μg/m3 

Posizione in Real-Time

La classifica viene aggiornata in tempo reale, ad ogni aggiornamento dei dati, le medie giornaliere variano di conseguenza e la posizione mostra il punteggio della Provincia rispetto al Ranking Nazionale.

Variazione di Posizione

La variazione di posizione indica la tendenza a salire o scendere rispetto alla classifica mostrando lo scarto di posizione rispetto all’aggiornamento precedente.

Variazione di Inquinamento

Questo valore in percentuale, si riferisce alla variazione di livelli di inquinanti nell’aria rispetto all’aggiornamento precedente. Il livello di Inquinamento viene calcolato in funzione dell’Indice di Qualità dell’Aria calcolato.

Come leggere la Classifica?

Le Province di Italia vengono classificate dalla meno inquinata alla più inquinata secondo L’Indice di Qualità dell’Aria (AQI). Il Widget mostra le prime 20 posizioni e da la possibilità all’utente di cercare la propria Provincia, visualizzando la posizione nella classifica nazionale. La nostra Classifica si compone di Chips progettate e realizzate completamente da noi! Nascono per interfacciarsi in maniera Smart con i nostri algoritmi.

Ogni Chips mostra la posizione della Città rispetto al Ranking Nazionale con un valore numerico e un grafico qualitativo che descrive il livello di Inquinamento (1). Minore è il livello di Inquinamento, più la qualità dell’aria è alta! 

Al centro della Chips, richiamiamo il nome della Città o Provincia con un giudizio qualitativo (es: “Buona”, “Accettabile”, “Scarsa”). Questo giudizio viene rilasciato in funzione del livello di Qualità dell’Aria registrato (2).

Infine riportiamo la variazione di posizione in classifica rispetto al giorno precedente, fornendo così indicazioni riguardo i diversi trend. Freccia in su? Stiamo migliorando! (3).

Quali Dati usiamo?

Sense Square è una Startup Innovativa specializzata nella raccolta di dati ambientali Georeferenziati. La nostra piattaforma Software gestisce ed organizza dati ad alta risoluzione spaziale e temporale. I dati che elaboriamo provengono da diverse sorgenti certificate: Satelliti (Copernicus), Enti Pubblica Amministrazione (Arpa), Agenzia Europea dell’Ambiente (EEA), Stazioni di Monitoraggio proprietarie (Sense Square). 

Indice di Qualità dell'Aria?

L’indice della qualità dell’aria (IQA) è un indicatore di sintesi che serve a comunicare in modo semplice e immediato l’inquinamento atmosferico di una particolare zona o città. Tale indice varia a seconda del numero di inquinanti vagliati e degli standard di qualità dell’aria che, nel nostro paese, sono stabiliti nel D.Leg. 155/2010.

Nel calcolo dell’Indice della Qualità dell’Aria Sense Square prende in considerazione i seguenti inquinanti:

Particolato (PM10): insieme di sostanze solide e liquide con diametro inferiore a 10 micron. Derivano da emissioni di autoveicoli, processi industriali, fenomeni naturali.

Particolato (PM2.5):  insieme di sostanze solide e liquide con diametro inferiore a 2.5 micron. Derivano da processi industriali, processi di combustione, emissioni di autoveicoli, fenomeni naturali.

Ozono (O3): sostanza non emessa direttamente in atmosfera, si forma per reazione tra altri inquinanti, principalmente NO2 e idrocarburi, in presenza di radiazione solare.

Biossido di azoto (NO2): gas tossico che si forma nelle combustioni ad alta temperatura. Sue principali sorgenti sono i motori a scoppio, gli impianti termici, le centrali termoelettriche.