Mens Torino, Rete Ibrida multisorgente

Mens Torino è la prima rete ibrida Italiana, in grado raccogliere, aggregare e condividere informazioni ambientali e territoriali georeferenziate, mettendo a sistema molteplici attori, dati diversi e tecnologie diverse. Mens è un’iniziativa di frontiera nata nel Comune di Torino e sponsorizzata da Sense Square e Sirti S.p.a., finalizzata ad informare in modo capillare ed analitico PA e aziende private dei rischi climatici ed impatti ambientali, fornendo informazioni tempestive e dettagliate che permettano di affrontare le sfide a livello di quartiere. Il framework raccoglie informazioni da veicoli in movimento, satelliti, enti e start-up, diventando la base per valorizzare infrastrutture esistenti e catalizzare servizi data-driven a supporto di strategie ESG per uno sviluppo sostenibile delle Smart City, PA e corporate.

Condividi

La premessa

I cambiamenti climatici e l’attenzione crescente per la salute e per la qualità di vita in ambienti urbanizzati, richiedono un’accelerazione delle coporate e dell PA nell’amministrare il territorio e progettare le città in modo smart e sostenibile. «Mens» è un’iniziativa di frontiera finalizzata ad informare in modo capillare ed analitico PA e aziende private dei rischi climatici ed impatti ambientali, fornendo informazioni tempestive e dettagliate che permettano di affrontare le sfide a livello di quartiere, ottimizzando efficacia e costi. Mens Torino si cofigura come un’infrastruttura ibrida di raccolta, elaborazione e aggregazione di informazioni ambientali in contesti urbanizzati con alta risoluzione spaziale (R = 1𝐾𝑚2) e frequenza di campionamento (𝑓𝑚𝑒𝑑𝑖𝑎 = 2𝑚𝑖𝑛), creando un nuovo standard nel campo del monitoraggio ambientale.

 

Rete Ibrida Mens Torino 

Mens Torino è la Prima Rete infrastrutturale Ibrida controllata estesa ad ampie porzioni di territorio Nazionale (+130 Km2). Il network mette a sistema una flotta di veicoli, infrastrutture fisse, satelliti e start-up con lo scopo di raccogliere e aggregare informazioni ambientali georeferenziate a scala di quartiere.

Il progetto Mens nasce dalla sinergia tra Sense Square e Sirti S.p.a., leader internazionale nel campo dello sviluppo e manutenzione di grandi infrastrutture tecnologiche e reti di telecomunicazione. Mens ha 3 caratteristiche distintive:

È PLUG&PLAY:  perché utilizza sistemi hardware IoT proprietari, progettati da Sense Square, pensati per essere modulari e di facile installazione. Ogni sensore è connesso in cloud e generare informazioni ad alta risoluzione spaziale e temporale in diverse condizioni di utilizzo, anche in movimento su veicoli.

È RESILIENTE: le sorgenti sono controllate diagnosticando i malfunzionamenti in tempo reale. La manutenzione è svolta da remoto o tramite personale qualificato Sirti su tutto il territorio nazionale, evitando rifiuti tecnologici abbandonati o lunghe interruzioni di servizio. Questo consente di creare servizi data-driven partendo da un’ infrastruttura dati capillare e affidabile.

È VELOCEMENTE SCALABILE: il sistema è progettato per essere un open system in grado di utilizzare i dati provenienti dalle fonti esterne già esistenti (es. satelliti, attuali rilevazioni ARPA). La combinazione di dati macro e dati puntuali permette rapidamente di conoscere l’evoluzione ambientale di vaste aree geografiche con investimenti ridotti.

Monitoraggio in Dinamico 

Mens Torino è la prima rete distribuita che coinvolge un’infrastruttura viaggiante come strumento di generazione di informazioni ad alta capillarità. In questo scenario, Sirti ha valorizzato la propria infrastruttura, impiegando 8 unità fisse, dislocate in punti strategici, e 22 veicoli della flotta.

Il monitoraggio in dinamico è un sistema sviluppato da Sense Square e protetto dal brevetto n° 102020000017986 “Mappatura dinamica e metodo di tracciamento degli inquinanti” – 2020-2040. Questo sistema permette di trasformare flotte di veicoli in generatori di dati dinamici, valorizzando infrastrutture esistenti e aumentando la risoluzione spaziale di una rete con un numero ridotto di tecnologie. 

La possibilità di equipaggiare veicoli e trasporto pubblico con unità IoT interconnesse apre un nuovo scenario per un monitoraggio sostenibile e circolare. Infatti l’uso di veicoli riduce il numero di unità fisse, semplifica i processi di installazione e agevola una supervisione e manutenzione costante. Questo ha come risultato una riduzione di rifiuti tecnologici e un maggiore controllo sull’infrastruttura.

Mens Torino, Rete Multisorgente

Questa rete si interfaccia con punti rilevati da satelliti, enti pubblici e altre start-up, diventando un sistema innovativo unico nel suo genere per accedere a molteplici informazioni in maniera rapida e affidabile.

Questo è possibile da una sottostruttura IT proprietaria che gestisce informazioni diversificate correlando i dati al territorio. I fenomeni ambientali vengono geolocalizzati caratterizzando una mappa del territorio discretizzata in mesh con risoluzione di 1Km2, gli «Square».

La rete Mens Torino, oggi, raccoglie informazioni di:

Micro-Clima (Temperatura [°C], Umidità[%], Pressione [Pa], Direzione [°] e Velocità del Vento [m/s] )

Qualità dell’Aria [μg/m3] (PM10, PM2.5, PM1, O₃, NO₂)

 

Generalmente il modello si può definire: Standard, Scalabile e Espandibile:

Standard: perchè tutte le informazioni vengono elaborate e messe a sistema seguendo protocolli di organizzazione standard che hanno come sintesi e logica lo “Square”.

Scalabile: perchè la rete si interfaccia con infrastrutture micro (es: unità fisse) e macro (es: Satelliti). Questo rende la rete inclusiva, confrontabile e in grado di coprire vaste aree di territorio preservando risoluzione e costi.

Espandibile: perchè gli algoritmi sviluppati nascono per essere flessibili e facilmente integrabili rispetto ad informazioni e fonti diverse. Questo rende la rete espandibile rispetto a pacchetti informativi molto differenti tra loro come: Indici di degrado Urbano, Littering, Inquinamento Elettromagnetico, Flooding, Stress Idrogeologico, ecc.

Scopri altri Articoli

Posizione in Real-Time

La classifica viene aggiornata in tempo reale, ad ogni aggiornamento dei dati, le medie giornaliere variano di conseguenza e la posizione mostra il punteggio della Provincia rispetto al Ranking Nazionale.

Variazione di Posizione

La variazione di posizione indica la tendenza a salire o scendere rispetto alla classifica mostrando lo scarto di posizione rispetto all’aggiornamento precedente.

Variazione di Inquinamento

Questo valore in percentuale, si riferisce alla variazione di livelli di inquinanti nell’aria rispetto all’aggiornamento precedente. Il livello di Inquinamento viene calcolato in funzione dell’Indice di Qualità dell’Aria calcolato.

Come leggere la Classifica?

Le Province di Italia vengono classificate dalla meno inquinata alla più inquinata secondo L’Indice di Qualità dell’Aria (AQI). Il Widget mostra le prime 20 posizioni e da la possibilità all’utente di cercare la propria Provincia, visualizzando la posizione nella classifica nazionale. La nostra Classifica si compone di Chips progettate e realizzate completamente da noi! Nascono per interfacciarsi in maniera Smart con i nostri algoritmi.

Ogni Chips mostra la posizione della Città rispetto al Ranking Nazionale con un valore numerico e un grafico qualitativo che descrive il livello di Inquinamento (1). Minore è il livello di Inquinamento, più la qualità dell’aria è alta! 

Al centro della Chips, richiamiamo il nome della Città o Provincia con un giudizio qualitativo (es: “Buona”, “Accettabile”, “Scarsa”). Questo giudizio viene rilasciato in funzione del livello di Qualità dell’Aria registrato (2).

Infine riportiamo la variazione di posizione in classifica rispetto al giorno precedente, fornendo così indicazioni riguardo i diversi trend. Freccia in su? Stiamo migliorando! (3).

Quali Dati usiamo?

Sense Square è una Startup Innovativa specializzata nella raccolta di dati ambientali Georeferenziati. La nostra piattaforma Software gestisce ed organizza dati ad alta risoluzione spaziale e temporale. I dati che elaboriamo provengono da diverse sorgenti certificate: Satelliti (Copernicus), Enti Pubblica Amministrazione (Arpa), Agenzia Europea dell’Ambiente (EEA), Stazioni di Monitoraggio proprietarie (Sense Square). 

Indice di Qualità dell'Aria?

L’indice della qualità dell’aria (IQA) è un indicatore di sintesi che serve a comunicare in modo semplice e immediato l’inquinamento atmosferico di una particolare zona o città. Tale indice varia a seconda del numero di inquinanti vagliati e degli standard di qualità dell’aria che, nel nostro paese, sono stabiliti nel D.Leg. 155/2010.

Nel calcolo dell’Indice della Qualità dell’Aria Sense Square prende in considerazione i seguenti inquinanti:

Particolato (PM10): insieme di sostanze solide e liquide con diametro inferiore a 10 micron. Derivano da emissioni di autoveicoli, processi industriali, fenomeni naturali.

Particolato (PM2.5):  insieme di sostanze solide e liquide con diametro inferiore a 2.5 micron. Derivano da processi industriali, processi di combustione, emissioni di autoveicoli, fenomeni naturali.

Ozono (O3): sostanza non emessa direttamente in atmosfera, si forma per reazione tra altri inquinanti, principalmente NO2 e idrocarburi, in presenza di radiazione solare.

Biossido di azoto (NO2): gas tossico che si forma nelle combustioni ad alta temperatura. Sue principali sorgenti sono i motori a scoppio, gli impianti termici, le centrali termoelettriche.